Prosecco: Caretta, fake news sono un

Prosecco: Caretta, fake news sono un’offesa al comparto

La sovranità alimentare è al centro della agenda agricola Ue

“Il fondatore di Eataly è contrario a ogni forma di sovranismo alimentare e per dare il buon esempio dovrebbe cominciare cambiando il nome alla sua azienda, che è un esplicito richiamo all’Italia e alla sua eccellenza alimentare. Eccellenza quotidianamente messa sotto assalto da attacchi alle nostre produzioni, come si sta tentando con il Prosek croato e con l’introduzione degli insetti nelle diete alimentari occidentali. La sovranità alimentare è al centro della agenda agricola Ue. Quindi la Pac è antieuropea? Chi opera nel settore, come Farinetti, non dovrebbe prestarsi al gioco facile delle fake news e affermare che l’agricoltura è tra i principali responsabili dell’inquinamento globale”.

Lo dichiara in una nota Maria Cristina Caretta, capogruppo di Fratelli d’Italia nella commissione Agricoltura a Montecitorio.

Come ci dice l’Unione europea, l’agricoltura in Ue è responsabile dell’11% delle emissioni, in Italia del 7%, riconfermando le nostre pratiche di eccellenza. Di che cosa stiamo parlando? In questo periodo di difficoltà le fake news ai danni degli agricoltori sono l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno”.

Condividi