PESTE SUINA, CIABURRO: PROVVEDIMENTO INSUFFICIENTE, CI ASTERREMO

“Il decreto legge del Governo sulla PSA rappresenta il principio del “troppo poco, troppo tardi”. Con grande senso di responsabilità e lungimiranza, non posso che annunciare l’astensione di Fratelli d’Italia a questo provvedimento. Sono oltre due anni  che evidenziamo i rischi derivanti da una epidemia da peste suina africana, ma il grido d’allarme non è stato ascoltato da una politica ostaggio dei no e degli animalisti da salotto.

Sono state perse tutte le occasioni per poter creare un meccanismo di gestione e contenimento della peste suina, le risorse stanziate sono insufficienti e vanno a ridurre i fondi a sostegno del comparto suinicolo. Un provvedimento che, se davvero avesse voluto anticipare le esigenze e la crisi, avrebbe contenuto l’epidemia e sostenuto le nostre aziende agricole. È stata invece persa una importante occasione per mettere in equilibrio sostenibilità economica, sociale ed ambientale.

È stato fatto troppo poco e troppo tardi, questo testo non rispetta la passione che i nostri allevatori mettono nel proprio lavoro ogni giorno e che ha dato luogo ad una filiera di altissima qualità, che tutto il mondo ci invidia”.
Così, in dichiarazione di voto, il deputato di Fratelli d’Italia, Monica Ciaburro, segretario della commissione Agricoltura.

Condividi