Migranti: Ferro, Lamorgese non si desta da torpore

Migranti: Ferro, Lamorgese non si desta da torpore

FdI ribadisce necessità dimissioni Ministro Interni

“Mentre il governo usa il pugno duro verso i lavoratori pacifici che protestano contro il green pass e i drogati di tutta Europa si danno appuntamento in Italia per sballarsi nei rave illegali, continuano senza sosta gli sbarchi di immigrati clandestini: a Trapani ne sono giunti 847 a bordo della Sea-Eye4, in Calabria 180 mentre la Ocean Viking di Sos Mediterranee con altri 306 è in attesa dell’assegnazione di un porto”.

Lo dichiara Wanda Ferro, vicecapogruppo alla Camera di Fratelli d’Italia.

“Il Viminale lancia l’allarme ma il ministro Lamorgese non si desta dal torpore. Fratelli d’Italia ribadisce la necessità delle sue dimissioni e di un radicale cambio di rotta nella gestione della sicurezza e dell’immigrazione”.

Condividi