LAVORO: RIZZETTO, GOVERNO DRAGHI NON SOTTRAGGA SOLDI ALLA FORMAZIONE

LAVORO: RIZZETTO, GOVERNO DRAGHI NON SOTTRAGGA SOLDI ALLA FORMAZIONE

Va fatta anche la riforma degli ammortizzatori sociali

“Resto sorpreso nell’apprendere che il sottosegretario all’economia Claudio Durigon dichiari che per mettere in campo gli ammortizzatori sociali universali vadano sottratte le risorse destinate alla formazione. Questo sarebbe un grave errore che non consentiremo, mai come oggi la formazione deve essere incentivata e mai come in questa fase bisogna investire in Politiche attive per rilanciare l’occupazione, come espresso dalle imprese e anche dall’Associazione nazionale  dei Consulenti del Lavoro. Le aziende cercano lavoratori ma per far incontrare la domanda con l’offerta dobbiamo puntare su formazione e riqualificazione professionale”.
È quanto dichiara in una nota il deputato di Fratelli d’Italia, Walter Rizzetto, capogruppo della commissione Lavoro alla Camera.

“È chiaro che anche la riforma degli ammortizzatori sociali è essenziale e va fatta, ma, ribadisco, non sottraendo risorse alla formazione e alle politiche attive. Tra l’altro ritengo che tutti i beneficiari di sussidi erogati dallo Stato in attesa del reinserimento nel mercato del lavoro debbano obbligatoriamente fare una buona formazione per tutto il periodo coperto dall’ammortizzatore. Auspichiamo che la posizione di Durigon sia isolata e che il governo non intenda concretamente togliere fondi alla formazione. Fratelli d’Italia metterà in campo tutte le iniziative necessarie per scongiurare questa scelta”.
Condividi