LAVORO: FDI, RIFINANZIAMENTO QUARANTENA E TUTELA FRAGILI ATTENDONO ANCORA RISPOSTE

LAVORO: FDI, RIFINANZIAMENTO QUARANTENA E TUTELA FRAGILI ATTENDONO ANCORA RISPOSTE

“Non comprendiamo come sia possibile questo immobilismo dell’esecutivo su temi prioritari come il lavoro”

“Le problematiche sul lavoro sono sempre le stesse eppure il governo non si sta dimostrando preparato e tempestivo nel gestirle. Non era necessaria una circolare Inps per scoprire che per 2021 non sono state stanziate risorse per garantire l’indennità di malattia ai lavoratori in isolamento per quarantena Covid. E siamo arrivati a settembre senza un rimedio”
È quanto dichiarano i deputati di Fratelli d’Italia, Walter Rizzetto – capogruppo della commissione lavoro – e Carmela Bucalo che annunciano un question time in commissione Lavoro sul tema.

“Bene – continuano – che il ministro abbia dichiarato di essere favorevole al rifinanziamento, sarebbe stato assurdo il contrario visto che la quarantena è obbligatoria per tutela della salute pubblica. Ma di fatto al momento si tratta solo di un annuncio e rischiamo che i lavoratori pur di portare lo stipendio a casa non osservino l’isolamento dopo un contatto Covid. È trascurata anche la condizione dei lavoratori fragili che non possono vaccinarsi per gravi patologie. Per loro è già scaduta il 30 giugno la misura che prevedeva l’equiparazione dell’assenza al ricovero ospedaliero e non è di certo sufficiente la previsione normativa che gli riconosce lo smart working fino  al 31 ottobre 2021″.
“Queste sono criticità che si trascinano da tempo e non comprendiamo come sia possibile questo immobilismo dell’esecutivo su temi prioritari”, concludono i deputati.
Condividi