GREEN PASS: MELONI 

GREEN PASS: MELONI “DRAGHI CONTRARIATO DA IMMAGINI DI REPRESSIONE”

Ordine e legge per FdI arrivano prima di tutto

“La violenza e’ da condannare, le manifestazioni no. In una democrazia si ha diritto a manifestare il proprio dissenso, se poi si scade nella violenza e nella devastazione noi da una vita chiediamo allo Stato di essere molto rigido. Ma e’ rigido solo su quello che ritiene e questo non e’ condivisibile”.

Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

“Il Ministro dell’Interno ha fatto sparare con gli idranti sui lavoratori in ginocchio che si tenevano per mano. Ma non li ha usati contro i rave illegali dove migliaia di persone da tutta Europa stavano li’ ammassati, a drogarsi e devastare un’area protetta. Sono leader di un partito di destra, per noi l’ordine e la legge viene prima di tutto. Lo dico a differenza di altri e non uso due pesi e due misure. Ho detto a Draghi che mi preoccupa un clima in cui si reprime il dissenso a volte con metodi duri su gente inerme, su lavoratori che difendono il loro diritto a lavorare. Non mi ha spiegato perche’ e mi e’ sembrato contrariato da quelle immagini che si vedono in Corea del nord, in Cina e Turchia, ma non si possono vedere in Italia”.

Condividi