ENTI LOCALI: TRANCASSINI, SU SINDACI SOLO PERDITA DI TEMPO

ENTI LOCALI: TRANCASSINI, SU SINDACI SOLO PERDITA DI TEMPO

Sindaci spesso su banco imputati e impotenti

“Per due anni le Commissioni Affari costituzionali e Bilancio hanno lavorato a vuoto sulle proposte provenienti dai sindaci: una proposta di 36 articoli è diventata una legge di tre articoli. In questa Aula oramai non si decide più nulla: è la resa della politica. I problemi di tutti i giorni sono dei primi cittadini, che non hanno gli strumenti per lavorare”.

Così il deputato di Fratelli d’Italia Paolo Trancassini, in Aula alla Camera intervenendo sulla pdl riguardante le problematiche dei sindaci.

“Avremmo voluto migliorare questo testo e con esso l’indecenza normativa che li vede spesso sul banco degli imputati e impotenti rispetto alle esigenze dei territori e dei cittadini. Siamo di fronte ad un governo arrogante e a una maggioranza parlamentare complice che non fa valere la centralità del Parlamento nemmeno su temi condivisi come quelli rappresentati dai sindaci di tutte le forze politiche. I primi cittadini infatti, appartengono ai territori e non alle forze politiche”.

Condividi