DIFESA: FDI, NOSTRO DOVERE OMAGGIARE MILITE IGNOTO

DIFESA: FDI, NOSTRO DOVERE OMAGGIARE MILITE IGNOTO

È nostro dovere conoscere le nostre radici se vogliamo essere cittadini consapevoli

“Tanti giovani persero la vita nel conflitto del 1915-‘18 e in quella occasione molti commilitoni condivisero per la prima volta non solo le trincee ma anche la comune cittadinanza italiana anche se con lingue e dialetti diversi. Lo scorso marzo la commissione Difesa della Camera ha approvato una risoluzione, sottoscritta da tutte le forze politiche, che impegna il governo a organizzare un viaggio della memoria con un treno d’epoca che ripercorre l’identico percorso con le stesse tappe e gli stessi tempi di quello che portò il Milite Ignoto a Roma”.

Lo dichiarano in una nota congiunta i deputati Salvatore Deidda, Wanda Ferro e Davide Galantino, componenti della commissione Difesa della Camera.

“Un impegno sicuramente simbolico, se pensiamo che il modo migliore per onorare i militari caduti è lavorare per chi è in vita. È nostro dovere conoscere la nostra storia e le nostre radici se vogliamo essere cittadini consapevoli e protagonisti del nostro domani e omaggiare il Milite Ignoto significa dare forza al senso di dovere e all’Amor di Patria, raccontando il mito degli Eroi che amarono l’Italia”.

Condividi