BALNEARI: ZUCCONI, GOVERNO DIMISSIONARIO NON APPROVI DECRETI ATTUATIVI

BALNEARI: ZUCCONI, GOVERNO DIMISSIONARIO NON APPROVI DECRETI ATTUATIVI

“Come abbiamo più volte evidenziato nel corso del dibattito sul DDL Concorrenza, il governo Draghi si era già reso responsabile di una grave forzatura inserendo la messa a gara delle concessioni balneari in un provvedimento collegato al Pnrr, a fronte del fatto che lo stesso Pnrr non menziona minimamente quelle concessioni. Sarebbe ancora più grave se ora un governo in prorogatio decidesse di dar seguito ai decreti attuativi di quella delega, pregiudicando in modo probabilmente irreparabile la possibilità di salvaguardare le imprese esistenti. La nostra richiesta è perentoria: il governo non approvi i decreti attuativi sulle concessioni balneari e consenta al governo che verrà di verificare se e quali possibilità ci sono di preservare la continuità di un settore tanto fondamentale per il nostro turismo”.

Lo dichiara Riccardo Zucconi, deputato di Fratelli d’Italia e Capogruppo FdI in X Commissione – Attività produttive, commercio e turismo.

 

Condividi