ITA, SILVESTRONI: DA RYANAIR ASSURDE PRETESE, GOVERNO FERMI CONCORRENZA SLEALE

ITA, SILVESTRONI: DA RYANAIR ASSURDE PRETESE, GOVERNO FERMI CONCORRENZA SLEALE

“Gli aeroporti Italiani non possono più essere il bancomat delle low cost straniere. C’è chi come Francia e Germania tiene gli aeroporti chiusi per far prosperare le loro compagnie di bandiera e per non penalizzare i lavoratori. L’Italia non ha mai tutelato il sistema paese e anzi ha massacrato prima Alitalia e oggi ITA Airways finanziando con incentivi diretti e indiretti le low cost straniere che oggi hanno il 74% del mercato italiano e sono destinate a crescere se non ristabiliamo trasparenza sugli incentivi modificando le linee guida. La morale da Ryanair, che ha ricevuto infinite concessioni e agevolazioni con incentivi aeroportuali e regionali dall’Italia, non è accettabile. Il Governo non deve fare altri favori alle low cost straniere, che vorrebbero continuare a fare concorrenza sleale  alla nostra Compagnia, ma pensare solo a come rendere competitiva  ITA Airways”.
Lo dichiara Marco Silvestroni, deputato di Fratelli d’Italia e capogruppo Fdi in Commissione trasporti.

Condividi